Il grattacielo più alto di San Francisco e il senso di colpa del tech

Da La Stampa del 9 gennaio 2018.

Quando ieri i primi dipendenti di Salesforce hanno varcato i tornelli della loro nuova torre, che svetta su San Francisco, hanno infranto inconsapevolmente l’ultimo tabù dell’industria tech. Dall’epoca delle start-up nei garage di casa i colossi digitali prendono quota, fino ai 326 metri del grattacielo che ospiterà i lavoratori della società di software per le imprese. Non è la prima volta che un grande del tech si regala un quartier generale costoso, ma finora Apple, Google e Facebook avevano investito sui campus e l’aspirazione all’altezza era ancora affare del potere tradizionale, quello finanziario.

Continua a leggere